IL MIO NUOVO LIBRO

Immagine 139

L’ALTRO INTORNO

Metamorfosi di un italiano

Con una Introduzione di Giobbe Covatta     

                                             di                                                                                                                                                           

Cristiano Maria Carta

                                       

                         Casa Editrice: Albatros  IL FILO

                        Da Ottobre a Roma

 

 Dalla prefazione di Maurizio Bartolucci

”…Una lenta ma inesorabile trasformazione in società multietnica,  multireligiosa,e multiculturale.
Accettare questa realtà, governarla e beneficiare di tutti gli  aspetti positivi che ne possono derivare.
Mi pare naturale ribadire che al contempo debbono essere contrastati  e vinti i fenomeni di illegalità, per fortuna limitati, che questo processo  provoca.
Ma farlo con la consapevolezza che ogni trasformazione produce fenomeni degenerativi e che non vi sono stranieri criminali ed italiani buoni  e pacifici.
L’illegalità e la criminalità non hanno nulla a che fare con i fenomeni migratori.
Le illegalità vanno combattute sul terreno dell’ordine pubblico, le  migrazioni debbono essere governate con la politica e l’intervento sociale.
Vi domanderete, ma cosa c’entra tutto questo ragionamento con le belle poesie di Cristiano Maria Carta?
Io credo sia impossibile spiegare la passione e la tensione poetica di Cristiano se non si hanno chiare le poche cose di carattere sociale  che ho appena descritto.
Questa poesia, infatti, affonda le proprie radici nella sofferenza degli uomini.
Di chi arriva da mondi lontani, certo, con la propria cultura e con i  propri fardelli. Ma anche di chi li vede arrivare e spesso vorrebbe fare di  più per accoglierli ed incontrarli.
Di chi vorrebbe, stando dalla loro parte, spiegare ai propri simili  la necessità dell’incontro, della accoglienza, dello scambio.
Cristiano lo fa a suo modo, con le sue armi pacifiche : la parola, la  rima, la poesia.
Ne abbiamo parlato a volte, nelle iniziative che facciamo o  ragionando di fronte ad un caffè seduti in poltrona.
Ognuno ha il suo modo per combattere questa battaglia di civiltà…”

Dalla postfazione di Pino Blasone

 

“…Compito principale del poeta resta quello di convertire l’alienità in alterità, senza che questa conversione risulti un’imposizione omologante, bensì un arricchimento della nostra e altrui identità. Possono la poesia, e in generale la letteratura, contribuire validamente al raggiungimento di tale obiettivo? In componimenti quali Scusami, Joseph M. Tala o A Mamadou Bamba Toure, e per la verità implicitamente nell’intera silloge, si dà una risposta positiva a questo interrogativo. Qui sono il nostro autore “residente” e un poeta appartenente a un’altra cultura, o addirittura un venditore ambulante di libri, a venirsi incontro e a trasformare il discorso in un dialogo comprensivo. Un discorso che passa tramite la parola scritta, o la scrittura creativa. E’ una messaggistica che nessun telefonino portatile può decodificare, perché essa echeggia il canto, un canto antico di contrappunto…”

Cristiano Maria Carta è nato nel 1952 a Roma, dove vive . Lavora in un teatro romano. Negli anni ’70 e ’80 ha fatto parte di gruppi poetici di Roma come “ La Vecchia talpa”, “ Schakespeare and Company”, “ L’Oca Parlante”.

Ha partecipato molto spesso a manifestazioni di lettura di poesia tra cui Castel Porziano, Ostia Antica ( con un festival di poesia e musica, di cui ne è stato uno degli organizzatori).

Ha pubblicato su riviste di settore tra cui: “ Poesia postale”, “ L’Italia Letteraria”, “ Poetical “, “ Pagine” ed altre.

Ad Aprile del 2004 è uscita una sua prima raccolta di liriche dal titolo “ RESISTENZA” ( Edizioni  TOTEM di Lavinio- Roma) con l’introduzione di Giovanna Marini,  con cui ha vinto il 3° Premio Internazionale del Cilento.

Annunci

2 pensieri riguardo “IL MIO NUOVO LIBRO

  1. Grazie, ti farò sapere presto dove presenterò il libro.
    Fallo sapere a tutti i tuoi amici.
    Purtroppo non sono molto bravo a gestire il sito.
    Ciao

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...